[Trad] Prima dell'arrivo di Hitler

Satanismo Spirituale.
Per chi volesse approfondire la conoscenza di Satana e dei Suoi Demoni.
Per ulteriori informazioni: http://www.itajos.com

1. Riconosciamo Satana e i sui Demoni come esseri reali, e con essi comunichiamo e lavoriamo per il miglioramento di noi stessi. Satana e' il Creatore dell'Umanita'.
2. Qui si parla esclusivamente di Satanismo e non c'e' spazio per altri credi New Age o simili, i messaggi non pertinenti saranno cancellati.
3. Proclami e offese contro il nostro credo saranno cancellati e ripetute violazioni causeranno l'esclusione dell'utente.
4. Educazione e rispetto prima di tutto.
5. Se credete che Satana e i Demoni sia creature malvage e nefaste, questo gruppo non fa per voi.
6. NON sono ammessi utenti minorenni.
7. Qui NON si tratta di sacrifici ed illegalita' che NON corrispondono al nostro pensiero. Siamo rispettosi della Legge. Qualunque post contenente incitamenti o provocazioni in questo senso sara' cancellato e l'utente bannato definitivamente.
8. Qualsiasi messaggio che cita siti o gruppi che remano contro JoS saranno cancellati e l'utente bannato.

Moderators: Gerecht Ror, Hps.mlimlal666

Cfecit
Posts: 47

[Trad] Prima dell'arrivo di Hitler

Postby Cfecit » Sun Feb 03, 2019 6:32 pm

Traduzione in italiano del sermone presente nella Biblioteca di Satana in inglese intitolato "Before Hitler Came".
---------

"Nelle nostre mani, e nelle nostre mani c'è solo menzogne del destino del popolo tedesco! Solo se eleviamo il popolo tedesco attraverso il proprio lavoro, la propria industria, la propria determinazione e la propria audacia, la propria perseveranza, solo allora potremmo risorgere. Anche nei nostri giorni i nostri padri non hanno ricevuto la Germania come dono, ma l'hanno creata loro stessi! Persone tedesche [German Volk], datemi quattro anni e - lo giuro su di voi - per quanto sia vero come ho accettato questo ufficio, così dovrò lasciare. Non l'ho preso per il lucro o per il salario ma solo per il tuo bene! " - Il Fuhrer, il cancelliere del Reich, Adolf Hitler, la Germania nazista, era diretto verso una società liberata dagli ebrei e molto collegava l'età d'oro della Grecia e di Roma. Questo è il motivo per cui gli ebrei lo hanno fermato. Hitler e il Terzo Reich raggiunsero in sei anni quello che oggi impiegherebbe decenni dei nostri governi.

Quando Hitler arrivò, la disoccupazione, i senzatetti, criminalità e fame erano dilaganti. Il denaro è diventato inutile. Questo naturalmente è stato causato dagli ebrei. Un dollaro USA equivaleva a 4,2 trilioni di marchi tedeschi e, a causa dei socialisti vigliacchi che firmarono il trattato di Versailles, la Germania doveva 33 miliardi di dollari USA per riparazioni. Gli USA stavano prestando Germania per poi rimborsare,da qui il motivo per cui la Germania ha sofferto molto nella grande depressione del 1929, e il frequente cambio di governo non ha aiutato. A peggiorare le cose, morirono più di 1.250.000 uomini; 4.250.000 sono stati feriti. Né l'Armistizio ha fermato il massacro: prima che il blocco degli Alleati fosse rimosso, un altro milione era morto per la fame. Dall'entità continentale della Germania, il trattato di Versailles ha tagliato il 10% della popolazione, il 12% dell'area, tra cui un quarto dei suoi giacimenti di carbone e tre quarti dei suoi giacimenti di ferro. Per quanto riguarda il commercio estero, le sue colonie furono tutte sequestrate e l'80% della sua flotta mercantile. Fu spogliata di centinaia di migliaia di capi di bestiame e pollame, gran parte del suo materiale rotabile ferroviario e delle sue chiatte.

C'erano stati 224.000 suicidi solo pochi anni dopo la crisi. I leader socialisti della Repubblica di Weimar, quando le cose andavano bene, proclamavano di essere eroi, che salvarono la Germania per sempre. Dove erano quando la patria aveva più bisogno di tali eroi? Dove erano quando le persone vivevano per le strade? La risposta è cenare con gli ebrei e mangiare pasti a 3 portate. Hanno promesso e promesso, ma nulla hanno servito, solo parole vuote, che non potevano nutrire nessuno. Ecco un racconto di un romanziere britannico, che viveva a Berlino in quel momento: Mattino dopo mattina, in tutto l'immenso, umido, squallido paesino e le colonie di capanne delle capanne nelle distese di periferia, i giovani si stavano svegliando a un altro giorno senza lavoro, da spendere come potevano meglio escogitare: vendere pizzi, chiedere l'elemosina, giocare a dama nella sala della Borsa del lavoro, appendere gli orinatoi, aprire le porte delle macchine, aiutare con le casse sul mercato, spettegolare, rilassarsi, rubando, ascoltando le punte delle corse, dividendo ceppi di mozziconi raccolti nella grondaia. La classe ricca divenne borghesia, la classe media divenne contadina e i contadini diventarono mendicanti, la caduta della classe dopo classe fu sconfinata e inarrestabile, ne rimase solo uno, e naturalmente furono gli ebrei che furono spinti alla povertà e al comunismo in Germania. la Reichsbank, Hjalmar Horace Greeley Schacht vista come una leggenda, si ritirò e divenne un portavoce di Morgan, un banchiere che aveva forti legami con gli ebrei, come i Rothschild.

Nel dicembre del 1929, 6 milioni di tedeschi erano disoccupati. A quel punto, Hitler e il NSDAP stavano diventando sempre più popolari e cominciarono a rendersi veramente conto del fatto che la Germania stava scivolando nelle mani del comunista. Hitler disse una volta: "costantemente, lentamente, ma sicuramente scivolando sempre più nelle condizioni del comunismo”. Nel 1932 questa era la situazione della Germania: "... La produzione tedesca era il cinquantacinque per cento di ciò che era stato nel 1928. Quasi settanta il cinque per cento dell'industria era fermo. Tra gennaio 1920 e gennaio 1933, le importazioni sono diminuite di due terzi e le esportazioni di quasi la metà. In tre anni erano stati prelevati $ 7.290.000,00 dai redditi degli operai.

La paga settimanale media in diciotto mesi era stata ridotta da $ 10,24 a $ 5,48. L'indennità di disoccupazione era $ 9 al mese. La tassazione ha paralizzato i lavoratori e i poveri, la tassa di crisi, l'imposta di occupazione, l'imposta di testa [Head Tax], l'imposta sul sale, l'imposta sul straordinario per il piccolo commerciante. Ma d'altra parte il grande magnate, era stato concesso un aiuto finanziario pari a $ 699.840.000. A quel tempo i disoccupati erano quasi sette milioni e c'erano 300 suicidi a settimana “.

1/3 della Germania cercava di sopravvivere con 40 pfennig al giorno e le indennità di disoccupazione erano limitate a 6 mesi. Il 25% del salario dei lavoratori è stato tagliato e il 21% di essi ha guadagnato tra 100 e 250 marchi al mese; Il 69,2% di loro, nel gennaio del 1933, riceveva meno di 1.200 marchi all'anno. E’ stato stimato in non di più di circa 100.000 tedeschi che sono stati in grado di vivere senza preoccupazioni finanziarie. La maggior parte dei quali erano ebrei. Quanto sopra evidenzia i punti principali, per maggiori dettagli, leggi le parti di questi articoli di Leon Degrelle che parlano degli anni precedenti a Hitler:

http://www.ihr.org/jhr/v12/v12p299_Degrelle.html

"Abbiamo il potere, ora inizia il nostro gigantesco lavoro." - Adolf Hitler, 20 gennaio 1933

Fonti:

[1] Article: Hitler rescued German economy before WWII
[2] Worker's Liberty: Before Hitler came to power Part 1
[3] Article: Hitler rescued German economy before WWII
[4] Alpha History: The Great Depression in Germany
[5] CLR James: World Revolution
[6] Leon Degrelle: The First Years of the Reich
———-——-——-——-——-——-——-——-——-——-——-——-——-——-——-——-——-
Hail Wotan! Hail Amon Ra! Hail Horus! Heil Hitler! Heil Himmler! Sieg Heil! "Blood and Honour" -fourtheich666 http://www.naziarchive.weebly.com/
http://www.fourthreich666.weebly.com/

Who is online

Users browsing this forum: fuoco blu 666 and 4 guests