Cosa ne pensate del femmismo odierno?

Satanismo Spirituale.
Per chi volesse approfondire la conoscenza di Satana e dei Suoi Demoni.
Per ulteriori informazioni: http://www.itajos.com

1. Riconosciamo Satana e i sui Demoni come esseri reali, e con essi comunichiamo e lavoriamo per il miglioramento di noi stessi. Satana e' il Creatore dell'Umanita'.
2. Qui si parla esclusivamente di Satanismo e non c'e' spazio per altri credi New Age o simili, i messaggi non pertinenti saranno cancellati.
3. Proclami e offese contro il nostro credo saranno cancellati e ripetute violazioni causeranno l'esclusione dell'utente.
4. Educazione e rispetto prima di tutto.
5. Se credete che Satana e i Demoni sia creature malvage e nefaste, questo gruppo non fa per voi.
6. NON sono ammessi utenti minorenni.
7. Qui NON si tratta di sacrifici ed illegalita' che NON corrispondono al nostro pensiero. Siamo rispettosi della Legge. Qualunque post contenente incitamenti o provocazioni in questo senso sara' cancellato e l'utente bannato definitivamente.
8. Qualsiasi messaggio che cita siti o gruppi che remano contro JoS saranno cancellati e l'utente bannato.

Moderators: Hps.mlimlal666, Gerecht Ror

Daniel_Blake
Posts: 45

Cosa ne pensate del femmismo odierno?

Postby Daniel_Blake » Fri Mar 02, 2018 12:36 pm

Salve fratelli,
oggi vorrei proporre un "tabù" della società, ovvero il tanto famigerato FEMMINISMO.
Ma cos'è il femminismo?
In teoria è un movimento politico e sociale che ricerca la parità dei sessi, è nato con questa visione.
Ma nel 21 esimo secolo, quando la parità l'hanno avuta sia dal punto di vista giuridico, sociale e politico, in teoria hanno raggiunto i loro scopi quindi il femminismo non avrebbe più senso di esistere!
Ma, guardando alcuni articoli femministi (senza citarne i siti causa rischio di ban), troviamo pensieri come:
"<<Ragazze, sveglia: non è dei maschi femministi che abbiamo bisogno!>> Uomini che si dichiarano femministi perché le donne hanno in mano il futuro, perché sono migliori. La campagna promozionale di “La salvezza del mondo - Donne: fattore di cambiamento del XXI secolo” di Paola Diana e la retorica su chi salverà il mondo (le donne, e chi se no?).
"Andrea Dworkin: Se sei un uomo, è apparentemente inevitabile che sfrutterai o struprerai una donna. Inoltre, sembrava vedere lo stupro come sinonimo di rapporto sessuale."
"Mary Daly:Se la vita significa sopravvivere su questo pianeta, occorre decontaminare la Terra. Credo che questo sarà accompagnato da un processo evolutivo che risulterà in una drastica riduzione della popolazione di maschi."

In un' intervista, una femminista, autrice di un libro abbastanza famoso tra femministe, alla domanda: "Se siamo davvero prossime alla fine degli uomini, saremo presto più sole?", lei risponde con questa risposta agghiacciante:

«Alcune donne si ritroveranno più sole quando si renderanno conto che gli uomini che hanno attorno o accanto non sono all’altezza del cambiamento».

Cambiamento inteso, come lo si può intuire dalla domanda, come la fine del genere maschile. Quindi in questo caso essere all' "altezza del cambiamento" equivale all' essere all' "altezza del suicidio".

Molte credono addirittura alla superiorità del genere femminile, dibattendo tesi pseudoscientifiche e pseudopsicologiche a favore delle proprie tesi, usando ciò che il psicologia è chiamato "bias della conferma", ovvero un "processo mentale che consiste nel ricercare, selezionare e interpretare informazioni in modo da porre maggiore attenzione, e quindi attribuire maggiore credibilità a quelle che confermano le proprie convinzioni o ipotesi, e viceversa, ignorare o sminuire informazioni che le contraddicono.".

La cosa peggiore è che ho trovato un' articolo in rete che attesta l' efficacia delle cosiddette femministe radicali, le femminazi:
"<<Cornuto e mazziato (tradito e deve mantenere i figli di un altro)>>
Modena, il dna conferma che i figli non sono i suoi, ma per i giudici deve continuare a mantenerli
La decisione è stata presa tenendo conto "dell'interesse superiore del minore", nonostante i risultati degli esami di laboratorio disposti dagli stessi giudici abbiano confermato che quei bambini sono figli di un altro padre."

Voi cosa ne pensate di questo fenomeno? E cosa ne penserebbe Satana a riguardo?

User avatar
Gerecht Ror
Posts: 586

Re: Cosa ne pensate del femmismo odierno?

Postby Gerecht Ror » Fri Mar 02, 2018 5:04 pm

Molto in breve, è un programma ebraico minore per dividere i Gentili e metterli uno contro l'altro in maniera violenta.

WiseDragon
Posts: 112

Re: Cosa ne pensate del femmismo odierno?

Postby WiseDragon » Sat Mar 03, 2018 3:36 pm

Daniel_Blake wrote:Salve fratelli,
oggi vorrei proporre un "tabù" della società, ovvero il tanto famigerato FEMMINISMO.
Ma cos'è il femminismo?
In teoria è un movimento politico e sociale che ricerca la parità dei sessi, è nato con questa visione.
Ma nel 21 esimo secolo, quando la parità l'hanno avuta sia dal punto di vista giuridico, sociale e politico, in teoria hanno raggiunto i loro scopi quindi il femminismo non avrebbe più senso di esistere!
Ma, guardando alcuni articoli femministi (senza citarne i siti causa rischio di ban), troviamo pensieri come:
"<<Ragazze, sveglia: non è dei maschi femministi che abbiamo bisogno!>> Uomini che si dichiarano femministi perché le donne hanno in mano il futuro, perché sono migliori. La campagna promozionale di “La salvezza del mondo - Donne: fattore di cambiamento del XXI secolo” di Paola Diana e la retorica su chi salverà il mondo (le donne, e chi se no?).
"Andrea Dworkin: Se sei un uomo, è apparentemente inevitabile che sfrutterai o struprerai una donna. Inoltre, sembrava vedere lo stupro come sinonimo di rapporto sessuale."
"Mary Daly:Se la vita significa sopravvivere su questo pianeta, occorre decontaminare la Terra. Credo che questo sarà accompagnato da un processo evolutivo che risulterà in una drastica riduzione della popolazione di maschi."

In un' intervista, una femminista, autrice di un libro abbastanza famoso tra femministe, alla domanda: "Se siamo davvero prossime alla fine degli uomini, saremo presto più sole?", lei risponde con questa risposta agghiacciante:

«Alcune donne si ritroveranno più sole quando si renderanno conto che gli uomini che hanno attorno o accanto non sono all’altezza del cambiamento».

Cambiamento inteso, come lo si può intuire dalla domanda, come la fine del genere maschile. Quindi in questo caso essere all' "altezza del cambiamento" equivale all' essere all' "altezza del suicidio".

Molte credono addirittura alla superiorità del genere femminile, dibattendo tesi pseudoscientifiche e pseudopsicologiche a favore delle proprie tesi, usando ciò che il psicologia è chiamato "bias della conferma", ovvero un "processo mentale che consiste nel ricercare, selezionare e interpretare informazioni in modo da porre maggiore attenzione, e quindi attribuire maggiore credibilità a quelle che confermano le proprie convinzioni o ipotesi, e viceversa, ignorare o sminuire informazioni che le contraddicono.".

La cosa peggiore è che ho trovato un' articolo in rete che attesta l' efficacia delle cosiddette femministe radicali, le femminazi:
"<<Cornuto e mazziato (tradito e deve mantenere i figli di un altro)>>
Modena, il dna conferma che i figli non sono i suoi, ma per i giudici deve continuare a mantenerli
La decisione è stata presa tenendo conto "dell'interesse superiore del minore", nonostante i risultati degli esami di laboratorio disposti dagli stessi giudici abbiano confermato che quei bambini sono figli di un altro padre."

Voi cosa ne pensate di questo fenomeno? E cosa ne penserebbe Satana a riguardo?

Tutte le leader femministe e le fondatrici di questo "movimento" sono ebree e come ti ha detto Gerecht Ror serve a dividere i Gentili.

Puoi approfondire l'argomento nel PDF "La morte del Comunismo 2" che trovi nella Biblioteca del sito.

User avatar
—»ŚØŁIÐЦS-ŚИΔKΣ«—
Posts: 174

Re: Cosa ne pensate del femmismo odierno?

Postby —»ŚØŁIÐЦS-ŚИΔKΣ«— » Sat Mar 03, 2018 5:03 pm

Daniel_Blake wrote:...


Senza scrivere un poema, basta vedere chi investe in questi movimenti.. basta solo un nome, Soros, e ho detto tutto.
"Combatti per le tue idee ma combatti con altrettanta forza chi vuole reprimere le tue idee, chi fa questo teme ciò che sai e le conseguenze che esse possono avviare." Astarte

Image

Daniel_Blake
Posts: 45

Re: Cosa ne pensate del femmismo odierno?

Postby Daniel_Blake » Mon Mar 05, 2018 1:05 pm

In effetti ero all' oscuro di tutta la faccenda di Soros...
Ok, dato che odio le femministe, e il femminismo è ebraico, mi drogherò di RTR. Grazie per avermi illuminato!


Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 6 guests